OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona

“OLTRE” la disabilità – per rispondere ai bisogni “OLTRE” la presa in carico sanitaria, educativa e sociale. RI-Conoscere la persona: perché non sempre riusciamo a conoscere a fondo la persona con disabilità e conoscerla è un passo importante per darle dignità e per riconoscere il suo ruolo nella società.

“OLTRE” la disabilità

Il progetto

“OLTRE” la disabilità

Sportello di ascolto

“OLTRE” la disabilità

Formazione 2023

“OLTRE” la disabilità

Il Team

“OLTRE” la disabilità

News

“OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona”

Il progetto

Il progetto “OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona” è nato dal lavoro e dall’esperienza pluriennale di un gruppo di professionisti della riabilitazione che, lavorando con bambini con disabilità complesse con un approccio interdisciplinare, ha avuto modo di condividere con le famiglie esperienze, approcci scientifici e valori etici e di raccogliere dei bisogni che spesso vanno “OLTRE” la presa in carico sanitaria, educativa e sociale che faticano a trovare risposte.

FINALITÀ GENERALI

Sviluppare uno spazio culturale e di intervento a sostegno di bambini e giovani con disabilità complessa e delle loro famiglie, dei professionisti che operano nell’ambito della disabilità e di tutti i cittadini che vogliano approfondire il tema della disabilità complessa.

OBIETTIVI
  • Migliorare il benessere psicofisico della persona con disabilità e del suo contesto familiare e sociale;
  • Sostenere e formare la rete delle persone a contatto con la disabilità;
  • Diffondere una cultura della disabilità.

Partendo dal riconoscimento delle complessità che la persona con disabilità e la sua famiglia affrontano nel percorso di vita e dalla condivisione dell’iter sanitario riabilitativo già in atto, ci si prefigge di offrire un supporto in momenti di criticità, di confusione rispetto a scelte da compiere, di malessere psicologico offrendo opportunità di esperienze e di crescita. Si intende inoltre offrire uno spazio di studio, ricerca e scambio di pensiero e di esperienze nel quale possano confluire saperi acquisiti in anni di lavoro.
Le azioni previste non sono di tipo sanitario, ma concepite a supporto ed integrazione della presa in carico in atto puntando su attività di supporto, sviluppo di opportunità per il tempo libero, formazione ed informazione. Per la stesura del progetto ci si è riferiti a un modello di co-progettazione, raccogliendo nel corso di 10 mesi, attraverso Focus group con operatori, familiari e giovani con disabilità, bisogni che facevano fatica a trovare risposta nelle opportunità già esistenti sul territorio. Tutte le iniziative proposte si basano su modelli riportati nella letteratura internazionale (Rosenbaum: ”Family Centered Care”) e su esperienze consolidate di interventi sugli aspetti non sanitari a favore delle persone con disabilità complessa con l’obiettivo di dare loro ascolto, risposte concrete e dignità (CESAP Centre d’Etudes, d’Education et des Soins auprès des personnes polyhandicapée).

OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona

Sportello di ascolto

Lo Sportello di ascolto, attivo tutti i Martedì dalle ore 09.00 alle 13.00 previo appuntamento, si rivolge a:

– genitori o familiari di persone con disabilità complessa;
– giovani adulti con disabilità e che vogliono approfondire alcuni aspetti del loro percorso di vita;
– operatori sanitari e della riabilitazione che si trovino ad affrontare situazioni complesse di presa in carico;
– persone del mondo scolastico coinvolti (insegnanti, educatori…)

È uno spazio dedicato a colloqui individuali o a piccoli gruppi ed è rivolto a persone che incontrano nella loro quotidianità situazioni difficili legate alla complessità della disabilità o della situazione di vita che si sta attraversando e che sentono il bisogno di un confronto “oltre” il percorso in atto.

Questa iniziativa, fortemente voluta da Fondazione Villa Mirabello Onlus, nasce nell’aprile 2022 per opera di un gruppo di professionisti che ha raccolto e approfondito alcuni bisogni in un confronto con operatori, genitori e famigliari.

I colloqui si svolgono, in presenza o da remoto, con due professionisti con esperienza di lavoro nell’ambito della riabilitazione e dell’inserimento scolastico di persone con disabilità complessa.

Professionisti di sportello:

Marina Rodocanachi, medico, neurologo e fisiatra
Nuccia Viganò, neuropsicomotricista dell’età evolutiva e fisioterapista
Donata Raddi, psicopedagogista
AnaMaria Sanchez, facilitatrice di Comunicazione Aumentativa Alternativa
Kumiko Toshimori, musicoterapista
Andrea Riva, formatore ed educatore
Altri professionisti (in base al bisogno)

I colloqui sono offerti da Fondazione Villa Mirabello Onlus. Chi desidera può contribuire al progetto con un’erogazione liberale a Fondazione Villa Mirabello Onlus per mezzo di un bonifico bancario intestato a: Fondazione Villa Mirabello Onlus, c/o Banco BPM – IBAN IT 19 P 05034 01735 000000023047

Informazioni e iscrizioni:

Scrivere a:
oltre@fondazionevillamirabello.it

Per appuntamenti:

Compila il:

modulo di richiesta

Visualizza la privacy policy

Marina Rodocanachi

Marina Rodocanachi

Medico neurologo e fisiatra

Progetto Oltre

Formazione autunno-inverno 2023

Proseguono le proposte formative

  • Formazione per i genitori
  • Formazione per educatori e caregiver
  • Formazione dedicata a familiari di persone con malattie rare
  • Supervisioni per operatori sulla presa in carico riabilitativa

Gli incontri sono offerti a titolo gratuito, grazie al contributo della Fondazione Banca Popolare di Milano.

Leggi i programmi e le date.

FORMAZIONE AUTUNNO-INVERNO 2023

FORMAZIONE GENITORI: GENITORI IN TRASFORMAZIONE
“NON ACCETTARMI COME SONO”: GENITORI IN TRASFORMAZIONE

Il percorso è rivolto a genitori che sentono la necessità di trovare un modo consapevole di relazionarsi con i propri figli.

Il bambino – secondo il pensiero di Reuven Feuerstein- impara anche attraverso la mediazione dell’adulto.

Il rapporto con i genitori è la prima fonte di sviluppo emotivo e cognitivo del bambino. Proprio all’interno dell’ambiente familiare i bambini trovano stimoli e motivazioni per crescere, costruire l’immagine di sé, per imparare a sviluppare le relazioni con sé, con gli altri e con il mondo.

Le attenzioni, la cura, le spiegazioni, le risposte che forniamo al bambino sono linfa per la mente che si sta formando e innescano un processo di sviluppo psico-emotivo equilibrato.

Questo processo di crescita è particolarmente complesso per i bambini che presentano problematiche di sviluppo.

Obiettivo principale del corso: è la sperimentazione dei principali criteri di mediazione secondo la pedagogia del metodo Feuerstein.

Modalità di svolgimento:Corso in presenza.
Numero massimo partecipanti: 15
Durata del corso: 2 incontri di 4 ore

Date di svolgimento

21  ottobre 2023: 14.30 – 18.30
18 novembre 2023: 14.30 – 18.30

Sede: Fondazione Villa Mirabello – Via Villa Mirabello, 6 Milano

Docenti:

  • Donata Raddi: pedagogista formatrice metodo Feuerstein
  • Andrea Riva: formatore metodo Feuerstein


FORMAZIONE EDUCATORI E CAREGIVER
ENABILITY/DISABILITY

Il corso è rivolto a caregiver educatori di bambini e/o giovani adulti con disabilità complessa.

Obiettivo: presentare un modello di interazione basato sulla Mediazione al fine di favorire e sviluppare potenzialità inespresse o emergenti. Questo approccio si rifà al pensiero e alla metodologia di Reuven Feuerstein (1921-2014), psicologo israeliano allievo di Piaget e Rey. Feuerstein ha sviluppato la teoria della Modificabilità Cognitiva Strutturale basata sull’idea della plasticità del cervello e sulla possibilità dell’individuo di apprendere durante tutto l’arco della sua vita. Il cambiamento è il prodotto dall’Esperienza di Apprendimento Mediato, metodologia che vede al centro la figura di un Mediatore capace di condurre una relazione intenzionale e reciproca.

Modalità di svolgimento:Corso in presenza.
Numero massimo partecipanti: 15
Durata del corso: 2 incontri di 4 ore

Date di svolgimento:

11 novembre 2023: 14.30 – 18.30
2 dicembre 2023: 14.30 – 18.30

Sede: Fondazione Villa Mirabello – Via Villa Mirabello, 6 Milano

Docenti:

  • Dr.ssa Donata Raddi: pedagogista formatrice metodo Feuerstein
  • Dr. Andrea Riva: formatore metodo Feuerstein
FORMAZIONE GENITORI NELLA SINDROME DI RETT
“NON ACCETTARMI COME SONO”: GENITORI IN TRASFORMAZIONE

Corso rivolto a genitori di bambine/i, ragazze/i con Sindrome di Rett

Si tratta di un percorso sperimentale che viene proposto per la prima volta e che nasce dalla stretta collaborazione tra due professionisti con pluriennale esperienza  nella formazione Feuerstein e un clinico con pluriennale esperienza nella riabilitazione di persone con Sindrome di Rett.

Il rapporto con i genitori è la prima fonte di sviluppo emotivo e cognitivo del bambino, ed è proprio allinterno dellambiente familiare i bambini trovano stimoli e motivazioni per crescere, costruire limmagine di sé e sviluppare le relazioni con gli altri e con il mondo.

Le attenzioni, la cura, le spiegazioni, le risposte che forniamo al bambino sono linfa per la mente che si sta formando e innescano un processo di sviluppo psico-emotivo equilibrato.

Questo processo di crescita è particolarmente complesso per i bambini che presentano problematiche di sviluppo. In particolare, nellambito delle malattie rare, il processo di mediazione può incontrare barriere legate a caratteristiche specifiche che caratterizzano le differenti sindromi e la mediazione delladulto, genitore o caregiver, necessita di un approccio mirato che tenga conto delle caratteristiche cliniche e funzionali della persona e della sua patologia.

I formatori, consapevoli e convinti di quanto sia importante a tutti i livelli la capacità di mediazione hanno pensato e studiato un corso  specifico che viene dedicato alle famiglie di persone con Sindrome di Rett.

Modalità di svolgimento: Corso da remoto.
Numero massimo partecipanti:  20
Durata del corso: 2 incontri di 2 ore

Date di svolgimento

9 novembre 2023: 18.30 – 20.30
16 novembre 2023: 18.30 – 20.30

Docenti:
• Donata Raddi: pedagogista formatrice metodo Feuerstein
• Andrea Riva: formatore metodo Feuerstein
• Marina Rodocanachi: medico neurologo e fisiatra

FORMAZIONE INDIVIDUALE E A PICCOLO GRUPPO PER PROFESSIONISTI
FORMAZIONE INDIVIDUALE  E A PICCOLO GRUPPO PER PROFESSIONISTI

Incontri di formazione rivolti al singolo professionista  o a gruppo di operatori di un’équipe riabilitativa

Sono finalizzati all’analisi e all’approfondimento di difficoltà o incertezze che emergono nello svolgimento della loro attività professionale.

Modalità di svolgimento: In presenza o da remoto.
Sono previsti da uno a tre incontri della durata di un’ora per ogni consulenza richiesta.

Date di svolgimento:

Da concordare con il singolo professionista. i singoli professionisti.

Sede: Fondazione Villa Mirabello – Via Villa Mirabello, 6 Milano

Docenti: professionisti del gruppo di progetto

  • Marina Rodocanachi – medico neurologo e fisiatra
  • Nuccia Viganò – terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva
  • Angelo Colletti – musicoterapista
  • Kumiko Toshimori – musicoterapista
  • Donata Raddi – psicopedagogista
  • AnaMaria Sanchez – facilitatrice CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)
  • Andrea Riva – educatore e formatore
OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona

Il Team

Marina Rodocanachi

Marina Rodocanachi

Medico neurologo e fisiatra

Angelo Colletti

Angelo Colletti

Musicista e Musicoterapista

Kumiko Toshimori

Kumiko Toshimori

Musicoterapista

Riccardi Rijoff

Riccardi Rijoff

Pianista ed insegnante

Donata Raddi

Donata Raddi

Psicopedagogista

AnaMaria Sanchez

AnaMaria Sanchez

Formazione in comunicazione aumentativa

Andrea Riva

Andrea Riva

Formatore ed educatore

Nuccia Viganò

Nuccia Viganò

Neuropsicomotricista e fisioterapista

“OLTRE la disabilità RI-Conoscere la persona”

News

Incontro con l’Associazione AIDEFAD aps

(ASSOCIAZIONE ITALIANA DISORDINI DA ESPOSIZIONE FETALE AD ALCOOL E/O DROGHE)   Attraverso il contatto con l’amico Danilo Rasia, fondatore e presidente dell’Associazione Passo Passo-ODV (Associazione Territiriale per l’integrazione del territorio metropolitano...

leggi tutto

Fondazione Villa Mirabello è coinvolta nel progetto IN DIALOGO, dedicato al Settore Assistenza Area di intervento Disabili

Hai tra i 18 e i 28 anni? Partecipando a questo progetto di SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE ci aiuterai a migliorare la qualità di vita e il benessere della persona fragile, potenziando la sfera relazionale e le autonomie, aumentando le occasioni di socialità e del tempo libero.

DURATA DEL SERVIZIO
  • 12 mesi
  • 1.145 ore annue
  • 5 ore al giorno
  • 5 giorni a settimana (lunedì-domenica)
  • 20 giorni di permesso retribuito
  • 15 giorni di malattia retribuita
  • Avvio previsto per maggio 2024
ASSEGNO MENSILE di 507,3 €
  • + assicurazione
  • + eventuale pasto (vedi la tabella sotto)
234 POSTI DISPONIBILI

Di cui 74 posti con priorità per giovani con certificazione ISEE inferiore a 15.000€

ATTIVITA DA SVOLGERE

I beneficiari del progetto sono persone fragili (persone anziane e/o con disabilità), con i quali verranno avviate:

  • Attività socializzanti (Uscite sul territorio, spettacoli ricreativo-culturali…)
  • Attività di potenziamento/mantenimento delle autonomie (Cura di sé, Affiancamento al pasto, attività domestiche, percorsi sensoriali e motori, training cognitivo)
  • Attività di miglioramento della qualità relazionale e del tempo libero (Sostegno alla persona e mediazione relazionale, attività ludico-ricreative e laboratori espressivo-creativi)
  • Partecipazione alle riunioni e alle occasioni di incontro e confronto con gli altri giovani di servizio civile del Programma “FAI LA DIFFERENZA”
PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE GENERALE di 30 ore, in presenza in una delle sedi del Progetto o in altra sede idonea all’accoglienza del gruppo e/o online secondo gli argomenti indicati dal Dipartimento

FORMAZIONE SPECIFICA di 72 ore, in presenza nella sede di servizio e/o online. In questo percorso, condotto dai professionisti interni alle sedi del progetto e privilegiando un approccio esperienziale e una didattica interattiva.

Alla conclusione del percorso formativo, verranno rilasciati:

  • Attestati di frequenza per gli argomenti trattati
  • Attestato Corso di formazione in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro (ai sensi dell’art 37 comma 2 del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e dell’Accordo Stato Regioni 21/12/2011) – valido per un futuro inserimento lavorativo in qualsiasi settore
  • Eventuale attestato Crediti ECM per coloro che, per tipo di percorso formativo concluso o in essere, ne hanno diritto e/o necessità.

Perche fare questa esperienza?

  • Scoprirai un altro modo di stare accanto alle persone, ascoltandole, conoscendole, entrando in relazione con loro…
  • Conoscerai il mondo del lavoro incontrando i professionisti che lavorano nelle nostre strutture (fisioterapisti, infermieri, terapisti occupazionali ecc.) e partecipando in equipe alle attività riabilitative della giornata per aiutare i nostri pazienti
  • Valorizzerai il tuo Curriculum, elaborando un bilancio delle tue competenze seguito da un tutor per 4 ore di percorso individuale e per 20 ore insieme agli altri giovani volontari, negli ultimi tre mesi del progetto
  • Riceverai un’attestazione delle competenze e tutoraggio (24 ore negli ultimi tre mesi di servizio) rilasciato dal Centro Italiano Femminile di Livorno – Iscritta al RUNTS Sezione ODV n° 61401 Se concludi il Servizio Civile, avrai diritto a dei posti riservati nei concorsi pubblici, pari al 15% nelle assunzioni di personale non dirigenziale (Decreto PA del 22/06/23)

Per ulteriori informazioni:

Servizio Volontariato e Servizio civile – Fondazione Don Gnocchi
Sede: Milano, Istituto “Palazzolo-Don Gnocchi”, via don Luigi Palazzolo 21.
Orari: da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle 17.

Tel.: 02 39703381 – 02 39703589
Email: volontariatoeserviziocivile@dongnocchi.it